Page 1 of 1

Condotta

Posted: Thu Dec 23, 2010 8:38 pm
by peterrjohnston
Allora!

http://slitherine.com/forum/viewtopic.php?t=20809

Non ci sono più scuse belle e buone... :) Tempo x scrivere... pronto via via via :)

Re: Condotta

Posted: Fri Dec 24, 2010 9:42 am
by MIKIMOTO
peterrjohnston wrote:Allora!
http://slitherine.com/forum/viewtopic.php?t=20809
Non ci sono più scuse belle e buone... :) Tempo x scrivere... pronto via via via :)
Benissimo, provero allora a "slittare" i Later Sicilian in Svevi, Angioini ed Aragonesi!!!

Posted: Fri Dec 24, 2010 12:42 pm
by MatteoPasi
Purtroppo adesso ho sempre meno tempo per giocare non riesco a dare una mano come sviluppo della V2 (cosa che mi sarebbe piaciuta).

Un solo parere se lo volete riportare a chi di competenza:
nella lista condotta non è tanto la singola unità ma il generale che fa la lista, mi spiego:
un generale condottiero dovrebbe poter prendere solo unità mercenarie (e quindi average), un generale del comune solo le milizia (di morale variabile) con magari il condottiero come Ally Gen.

Re: Condotta

Posted: Tue Jan 11, 2011 10:42 am
by MIKIMOTO
MIKIMOTO wrote:
peterrjohnston wrote:Allora!
http://slitherine.com/forum/viewtopic.php?t=20809
Non ci sono più scuse belle e buone... :) Tempo x scrivere... pronto via via via :)
Benissimo, provero allora a "slittare" i Later Sicilian in Svevi, Angioini ed Aragonesi!!!
Ho inziato le mie ricerche su l'esercito di Federico II (chiunque avesse info può inviarmele alla mia mail personale mikimoto88@yahoo.it); cerco info sui suoi alleati italiani a Cortenuova:
Ezzelino da Romano (padovani, trevigiani, trentini, vicentini, veronesi);
I "Toscani" radunati da Gaboardo di Arnstein (Pisani?);
città ghibelline di Pavia, Modena, Cremona, Parma e Reggio.

Grazie.

Re: Condotta

Posted: Tue Apr 05, 2011 10:30 am
by Sansone
peterrjohnston wrote:Allora!

http://slitherine.com/forum/viewtopic.php?t=20809

Non ci sono più scuse belle e buone... :) Tempo x scrivere... pronto via via via :)
aiutooooooo
conosco poco l'inglese, che dice esattamente!!!! :cry:

Posted: Tue Apr 05, 2011 1:51 pm
by vitriol
Nulla Sansone se non che la Condotta potrebbe essere soggetta a revisione e che si attendono da noi italiani suggerimenti.
ciao
luca

Posted: Mon Apr 11, 2011 1:12 pm
by Sansone
vitriol wrote:Nulla Sansone se non che la Condotta potrebbe essere soggetta a revisione e che si attendono da noi italiani suggerimenti.
ciao
luca
grazie tanto

finalmente....speriamo almeno in cavalieri superior :cry:

Posted: Mon Apr 11, 2011 3:49 pm
by subodai
non ci sperare nei Sup.

Posted: Tue Apr 12, 2011 10:35 am
by Sansone
subodai wrote:non ci sperare nei Sup.
dici...speriamo che sbagli

Posted: Tue Apr 12, 2011 2:08 pm
by Moro
su queste cose il nonno non si sbaglia mai...

Posted: Sun May 01, 2011 2:04 pm
by marioslaz
MatteoPasi wrote:Purtroppo adesso ho sempre meno tempo per giocare non riesco a dare una mano come sviluppo della V2 (cosa che mi sarebbe piaciuta).

Un solo parere se lo volete riportare a chi di competenza:
nella lista condotta non è tanto la singola unità ma il generale che fa la lista, mi spiego:
un generale condottiero dovrebbe poter prendere solo unità mercenarie (e quindi average), un generale del comune solo le milizia (di morale variabile) con magari il condottiero come Ally Gen.
Perché dici questo? A parte il fatto che l'Army List Italian Condotta parte dal 1320 ed a quel punto di generali del comune non credo ce ne fossero ancora molti, lo stesso concetto di condotta è abbastanza alternativo al concetto comunale (ovviamente la mia è una generalizzazione molto semplicistica). La condotta io l'associo (sempre per parlare schematicamente) al periodo della signoria, quindi in una fase successiva quella comunale. D'altro canto è lo stesso concetto d'Army List che richiede una semplificazione brutale, quindi bisogna guardare alla regola e non all'eccezione. Nel periodo in questione, anche le città che conservavano una struttura sociale repubblicana, per lo meno all'inizio di tale periodo (ripeto, l'Army List viene fatto partire dal 1320), avevano comunque un condottiero come riferimento per il comando dell'esercito. Tale condottiero aveva la responsabilità di assoldare l'esercito. Le città che invece si erano trasformate in Signorie avevano come comandante appunto il Signore, che spesso e volentieri era assunto al rango in forza dell'abilità di combattente (Visconti e Sforza a Milano, Castracani a Lucca sono gli esempi che mi vengono su due piedi in mente). Quello che tu dici, a mio parere, può essere accaduto in qualche occasione nel periodo a cavallo fra i due Army List (condotta e comunale) cioè fine '200 ed inizio '300, ma in misura così limitata che non mi sembra corretto imporlo come schema.

Quello che invece non capisco è perché ci sia una percentuale così ridotta di truppe d'elite e limitata alla famiglia ducale. In Italia nel periodo sono venuti a combattere come mercenari praticamente un po' tutti, con particolare rilevanza inglesi e tedeschi perché l'Italia con la sua ricchezza e le sue continue guerre richiamava i mercenari come le mosche il miele. Non mi stanco mai di ripetere che la sola Firenze nel 1300 aveva un PIL superiore all'Inghilterra, per cui si può stimare che in Italia circolasse più denaro che in tutto il resto d'Europa insieme.

Un'altra cosa che non capisco è l'assenza di truppe a piedi nelle core troops. La base di reclutamento era, come certo saprete, la lancia, costituita da due combattenti a cavallo ed uno a piedi. Pertanto un terzo delle truppe obbligatorie dovrebbe essere costituito da combattenti a piedi.

Posted: Mon May 02, 2011 12:25 pm
by MatteoPasi
marioslaz wrote:
MatteoPasi wrote: Quello che invece non capisco è perché ci sia una percentuale così ridotta di truppe d'elite e limitata alla famiglia ducale. In Italia nel periodo sono venuti a combattere come mercenari praticamente un po' tutti, con particolare rilevanza inglesi e tedeschi perché l'Italia con la sua ricchezza e le sue continue guerre richiamava i mercenari come le mosche il miele. Non mi stanco mai di ripetere che la sola Firenze nel 1300 aveva un PIL superiore all'Inghilterra, per cui si può stimare che in Italia circolasse più denaro che in tutto il resto d'Europa insieme.
Credo che il morale basso rappresenti il fatto che i mercenari non sarebbero stati propensi a rischiare la pelle per chi pagava il soldo, giusto o sbagliato è l'interpretazione che danno quelli che hanno fatto le liste 8io ho qualche dubbio)

Posted: Thu May 05, 2011 3:55 pm
by marioslaz
MatteoPasi wrote:Credo che il morale basso rappresenti il fatto che i mercenari non sarebbero stati propensi a rischiare la pelle per chi pagava il soldo, giusto o sbagliato è l'interpretazione che danno quelli che hanno fatto le liste 8io ho qualche dubbio)
Anch'io ho più di un dubbio riguardo. E' vero che non s'infieriva eccessivamente contro l'avversario sconfitto, perché magari di lì a poco avresti potuto trovartelo come alleato, ma questo mi risulta fosse un sistema abbastanza generalizzato, che in qualche modo può essere visto come un'estensione delle regole cavalleresche medioevali. Poi un cavaliere valeva molto più da vivo che da morto, specie se si trattava di un personaggio di una certa fama per il cui riscatto avrebbero sborsato fior di quattrini.

Posted: Mon Jun 20, 2011 12:41 pm
by Sansone
comunque è veramente pazzesco che l'unica fanteria pesante prima del 1400 siano delle defensive spear poor!!!
non trovate?

Posted: Tue Sep 27, 2011 1:04 pm
by Sansone
voi cosa ne pensate dei pavesi?
bloccati a 6 unità, 3 lance e 3 balestre è castrante.
va bene come unità difensiva, destinata a durar poco ma se già fossero da 8 cambierebbero di molto, all'occasione infatti si potrebbero mettere in posizione favorevole anche in corpo a corpo ovvero non in doppia linea per tirare con le balestre ma in 4 file, riacquisendo il poa della lancia in c.a.c. e tirando come supporto all'impatto. dispendioso per un BG largo 2 basette ma almeno robuste invece di un BG largo 3 che dura da natale a santo stefano

Posted: Tue Sep 27, 2011 4:52 pm
by MatteoPasi
Concordo, fossero 4 od 8 ne vedremmo di più

Posted: Wed Oct 05, 2011 11:43 am
by Sansone
MatteoPasi wrote:Concordo, fossero 4 od 8 ne vedremmo di più
oppure cambiare la percentuale in 2/3 ma non sarebbero più loro ma un altra unità
a chi si può farlo presente?

Posted: Sat Oct 15, 2011 2:50 pm
by Sansone
altra alternativa, come discutevo con il mio amico Arkan (arcangelo), sarebbe considerare il BG di pavesi "armoured" in fin dei conti oltre alla maglia di ferro il grosso pavese dava un ottima difesa.
in questa maniera non da tanti vantaggi ma almeno contro un altra fanteria torna alla pari, perdendo il poa della lancia ma acquisendo quella dell'armatura migliore.
Altra cosa che non capisco è, come mai le medium foot come balestrieri italiane o tedesche o anche teutoniche non siano considerate sword rendendole praticamente inutili mentre un arcere gallese long bow la abbia (e parliamo di un contadinozzo e non di un soldato come il balestriere).

Posted: Mon Oct 17, 2011 8:10 am
by MIKIMOTO
Sansone wrote:altra alternativa, come discutevo con il mio amico Arkan (arcangelo), sarebbe considerare il BG di pavesi "armoured" in fin dei conti oltre alla maglia di ferro il grosso pavese dava un ottima difesa.
in questa maniera non da tanti vantaggi ma almeno contro un altra fanteria torna alla pari, perdendo il poa della lancia ma acquisendo quella dell'armatura migliore.
Altra cosa che non capisco è, come mai le medium foot come balestrieri italiane o tedesche o anche teutoniche non siano considerate sword rendendole praticamente inutili mentre un arcere gallese long bow la abbia (e parliamo di un contadinozzo e non di un soldato come il balestriere).
Tralasciando il fatto che gli albionici tendono ad essere esagerati con la qualità dei "loro" eserciti (vedi gli Elite nei barbari britanni :? ) io penso che la fanteria Swordsmen x loro sia sono quella che aveva voglia di andare a menare le mani in mischia e x questo i balestrieri (come gli arceri saraceni o bizantini) non lo sono. Effettivamente gli arceri gallesi/inglesi (tardi) invece erano un po' piu rissosi :evil:
Per quanto riguarda i Palvesi, dovete vederli in quest'ottica, non sono una fanteria da mischia ma sono tiratori più robusti. Concordo che dovrebbero essere considerati Armored (almeno vs. il tiro).
Manca invece la possibilità che i Balestrieri (Genovesi :) ) siano considerati Superior, cosa che è storicamente provata, mentre quelli tedeschi/teutonici erano spesso dotati di corazza di maglia e quindi da considerare Armoured.

Posted: Tue Oct 18, 2011 2:13 pm
by MatteoPasi
MIKIMOTO wrote:
Sansone wrote:altra alternativa, come discutevo con il mio amico Arkan (arcangelo), sarebbe considerare il BG di pavesi "armoured" in fin dei conti oltre alla maglia di ferro il grosso pavese dava un ottima difesa.
in questa maniera non da tanti vantaggi ma almeno contro un altra fanteria torna alla pari, perdendo il poa della lancia ma acquisendo quella dell'armatura migliore.
Altra cosa che non capisco è, come mai le medium foot come balestrieri italiane o tedesche o anche teutoniche non siano considerate sword rendendole praticamente inutili mentre un arcere gallese long bow la abbia (e parliamo di un contadinozzo e non di un soldato come il balestriere).
Tralasciando il fatto che gli albionici tendono ad essere esagerati con la qualità dei "loro" eserciti (vedi gli Elite nei barbari britanni :? ) io penso che la fanteria Swordsmen x loro sia sono quella che aveva voglia di andare a menare le mani in mischia e x questo i balestrieri (come gli arceri saraceni o bizantini) non lo sono. Effettivamente gli arceri gallesi/inglesi (tardi) invece erano un po' piu rissosi :evil:
Per quanto riguarda i Palvesi, dovete vederli in quest'ottica, non sono una fanteria da mischia ma sono tiratori più robusti. Concordo che dovrebbero essere considerati Armored (almeno vs. il tiro).
Manca invece la possibilità che i Balestrieri (Genovesi :) ) siano considerati Superior, cosa che è storicamente provata, mentre quelli tedeschi/teutonici erano spesso dotati di corazza di maglia e quindi da considerare Armoured.
Condivito ogni singola riga